Qual’è la clinica del prof. Giovanni Battista Cassano?

Invia le domande nella nuova sezione "AipsiMed Risposte"!

0

Ho un’amica a cui è stata diagnosticato un disturbo di personalità. Ai
familiari è stato detto che uno dei centri di eccellenza è a Pisa, sotto la
direzione del prof. cassano. Tuttavia non sono riuscita a trovare i recapiti
se non quelli universitari. Potrei sapere qual’è la struttura in cui lavora?
Grazie mille

Ho letto e accetto il regolamento: Sì

asked 23 giugno 2008

174 Answers

0

Il Prof. Cassano svolge tuttora attività privata, ma comincia ad essere ( come padre della scuola di psicofarmacologia di Pisa ) un pochino in età oltre i 65.
I riferimenti per lui sono a Santa Chiara la clinica psichiatrica e San Rossore che non è solo il parco naturalistico, ma anche una clinica privata.
So che continua a vedere pazienti anche se non come prima, e i tempi per avere un appuntamento sono lunghissimi arrivi a tre quattro mesi.
E’ una forte funzione di filtro perchè in quattro mesi di solito se hai una crisi di qualunque tipo è probabile che ti è passata.
Comunque guarda che sono gli schemi standard di trattamento della scuola di psicofarmacologia, e qualunque medico che ha studiato in quella scuola e che segue quella impostazione farmacologica, può aiutarti.Forse non è necessario che vai proprio da lui, anche se ho conosciuto molti pazienti che hanno semplicemente avuto la curiosità di conoscerlo.

0

concordo con tinalepri. Non basta un nome per avere garanzia di efficienza. Ti ricordo che recentemente è stata condannata dal Tribunale di Firenze una dottoressa proprio dell’équipe del celeberrimo prof.Cassano.” Corte d’Appello di Firenze: condannata la psichiatra dott. Marazziti (equipe del prof.
Cassano) che ha sperimentato un potente psicofarmaco su di una bambina senza
informare i genitori. ” Questa è storia… Io personalmente ho avuto problemi depressivi e anche di altro tipo ma non mi sarei mai rivolto al prof. Cassano. Non per la storia della sua collaboratrice, ma perché si da il caso che sia il medico fautore dell’elettroshock per antonomasia e che da anni cerchi di convincere i governi di turno a far passare la sua proposta di allargare questa pratica incivile in più luoghi pubblici. Prima di rivolgersi ad uno psichiatra sarebbe bene informarsi preventivamente su quali siano anche le sue direzioni ideologiche. Se, come Cassano, si tratta di uno psichiatra organicista o meno e tutto il resto. Per sapere quanto meno a cosa si va incontro. La psichiatria può essere pericolosa seriamente perché a differenza della altre discipline mediche opera sul cervello delle persone. E questo può essere manovrato con facilità da chi ne ha gli strumenti… nel bene e nel male. Invece di basarti su sulla popolarità di un personaggio prova a consigliarti con qualcuno che conosci e che sai che ha risolto i suoi problemi. Ci sono tantissimi psichiatri bravi anche se meno noti… te lo assicuro. In bocca al lupo. Giorgio

0

Il corpo docenti della Clinica Universitaria Santa Chiara di Pisa supera attualmente le 25 persone.
Presso la clinica si svolgono, oltre alla realtà di SPDC di diversi livelli, anche le attività di tirocinio degli specializzandi in Psichiatria, nonché master di specializzazione per infermieri professionali, master in psico-terapie, e trova spazio anche un corso post-specializzazione di dottorato in neurobiologia e clinica dei disturbi affettivi (se non anche altri corso triennale in Neuroscienze in collaborazioni con altre sedi della Facoltà).
Negli stessi locali si svolgono inoltre lezioni del corso di laurea triennale in “tecnico della riabilitazione psichiatrica e psicosociale”, “Tecnico terapia occupazionale” e forse altro..
Tali sedi hanno patrocinio dell’OMS.
Il Professor Cassano è attualmente docente, direttore del corso di specializzazione in Psichiatria.
A livello privato ha ambulatorio privato presso Clinica San Rossore – Pisa.
La prof.ssa Marazziti fu sanzionata da almeno un anno ad un’ammenda economica, per l’uso di un farmaco oggi in uso (Topamax) su una minore affetta da grave obesità.
Il corso processuale che ebbe la Prof.ssa Marazziti fu turbato da polemiche eccessive ed ideologiche.
La Prof.ssa svolge il Suo lavoro presso la Clinica Santa Chiara di Pisa e presso ambulatorio privato sempre in Toscana, ed è stato membro relatore anche al congresso nazionale del febbraio scorso della Società Itaiana di Psicopatologia tenutosi a Roma.

Personalmente non potrei dare consigli oltre certa misura..
Io ritengo che ogni cittadino abbia il diritto di far riferimento a centri di eccellenza, e sono contrario a chi ritiene lo spostamento verso aree specializzate come “viaggi della speranza”.
E’ chiaro che le situazioni non guariscono da un giorno all’altro..
E anche che il centro di eccellenza da sentire o il professore può essere un altro..

Nel caso di disturbi io potrei recarmi a Pisa per vicinanza, per conoscenza di specialisti.. Perché non ho particolari pregiudizi verso talune terapie avendole provate in passato personalmente (come l’elettroshock), ma non posso dire lo stesso per altri..
Per questo c’è bisogno di evidenze cliniche, di epidemiologia psichiatrica e studio dei risultati concreti, in un dialogo allargato a tutto il mondo psichiatrico italiano che il RISM ha l’onore di voler promuovere nel nostro Paese.

Mirko G.Salotti

salottimirko@yahoo.it
progetto.rism@yahoo.it

0

desidero chiarire che ho fatto un master per la psicofarmacologia alla clinica Santa Chiara proprio con il dottor Cassano.
Non desidero in alcun modo che sia equivocato il mio rispetto Per il dott Cassano quale psichiatra e come impegno scientifico, credo che in Italia sia sufficientemente conosciuto da non aver bisogno di difese.
Pisa e il San Raffaele di Milano sono centri di eccellenza e lo hanno deciso i pazienti, facendo il viaggio della speranza da molte regioni.
Contrariamente ad altri viaggi della speranza, questi pazienti le risposte le trovano ed è probabilmente questo il motivo per cui da vent’anni c’è un notevole tentativo di squalificare e affossare con modalità queste si ideologiche, queste esperienze.

0

La ringrazio per la Sua precisazione.
Il termine che ho usato “viaggi della speranza” non è tuttavia da me condiviso.
Forse non mi sono spiegato in questo: spostarsi all’interno del Nostro Paese verso un DSM qualsiasi o anche una clinica di eccellenza è una realtà oggi relativamente normale: viene usata anche da gruppi di pazienti per far visita ad altri centri..
La denominazione di “viaggio della speranza” poteva essere usata anni fa per chi si recava negli Stati Uniti o in Estremo Oriente per tentare qualche nuova terapia – in genere poteva trattarsi di malattie oncologiche -.
Usare questa accezione oggi per chi si sposta nel Nostro Paese ( alle condizioni di rispetto della dignità e delle condizioni di salute generale della persona, così come alle condizioni di rispetto di un consenso informato di questa o comunque in termini legali) non mi sembra dignitosa per il paziente e la propria famiglia.

Mi scuso se avessi dato impressione di stigmatizzare il viaggio verso un luogo di cura come “viaggio della speranza”.

0

Potrei chiedervi un consiglio?

Adesso mi ritrovo con 2 appuntamenti nel giro di una settimana , uno con il dott, Petracca a Firenze e l’altro con il prof. Cassano a Pisa. Siccome abito a Londra e sono qui solo per una settimana ho cercato di fare piu’ velocemente possibile per ottenere qualcosa. La cura che sto facendo da due mesi a Londra non sta dando i risultati sperati, mi sembra che qualcosa non stia andando per il verso giusto….Non posso andare a tutt’e’ due gli appuntamenti cosa mi consigliate di fare? Vi ringrazio le vostre eventuali risposte.

0

Alberto Petracca è uno psichiatra relativamente noto; Giovanni Battista Cassano è uno psichiatra e docente universitario di fama mondiale.
Se vuole veda delle note su di loro..
Per esempio per Alberto Petracca:

http://www.duepiu.net/sito/autori/alberto_petracca.asp

Per Giovanni Battista Cassano:

http://unimap.unipi.it/cercapersone/dettaglio.php?ri=4160

Mirko Salotti
salottimirko@yahoo.it

0

ciao a tutti….qualcuno di voi sa darmi il numero per prendere appuntamento con il dr. Petracca che nn riesco a trovarlo da nessuna parte!!!!

ringrazio anticipatamente

0

Grazie Mirko,

solo oggi vedo il tuo commento, sono andata dal professor Cassano e da una ventina sto facendo la cura con surmontil e litio.
All’inizio i risultati sono stati ottimi, ora un po’ di ansia e’ tornata, la sua assistente mi ha consigliato di aumentare il surmontil.

Grazie ancora

Paola

0

Mi fa piacere se posso dare informazioni.
Al di là di questa terapia penso che Lei sia in un periodo utile per poter stare meglio, dato anche da una sua stessa attenzione ad aver cura di sé e se possibile avere un supporto interpersonale (non parlo strettamente di psicoterapia ma di una situazione che merita anche altre attenzioni).
Se gradisce potrà farmi sapere anche difficoltà di spostamento o altro per mail.

Un saluto cordiale,
Mirko Salotti

salottimirko@yahoo.it

0

Gent.ma Laura,
per ircercare da web il Dr Petracca ho usato il servizio http://www.paginebianche.it .
Mi risultano 2 sedi in Viareggio (Lu) e una a Firenze.

Per Firenze ho trovato questo numero:
Studio medico psichiatrico associato: Tel. 055 214824

Veda magari la sede più opportuna per Lei..e penso possa chiedere anche all’Università di Pisa..

Semmai resto ai miei recapiti.

Mirko Salotti
salottimirko@yahoo.it
Tel. 340 9308539

0

Salve Laura,

il numero per il prof. Petracca e’ il seguente: 055/214824

lo studio non e’ aperto tutti i giorno e credo che lui ci sia solo il martedi’.

Buona giornata,

Paola

0

La pagina a cui Mirko fa riferimento è la seguente, dove i quattro Alberto Petracca presenti con dicitura Dr. dovrebbero essere riferiti a recapiti dello psichiatra: http://www.paginebianche.it/execute.cgi?btt=1&ts=101&cb=8&mr=10&rk=&om=&qs=petracca&qsn=alberto&dv=&ind=

Se digiterà su “info” potrà vedere indirizzi e altre notizie (forse anche un recapito per una zona Ligure).

Cordialità,
Ezio Amelio Giusti – progetto RISM
gezio@email.it

0

vorrei sapere se su roma ci sono cliniche private o pubbliche in cui lavorano medici che provengono direttamente dalla scuola del prof. cassano e quindi sono stati loro allievi. Faccio questa domanda perche’ sono impossibilitato a curarmi fuori roma. Ringrazio anticipatamente per la risposta.

0

Al limite provi a chiederlo direttamente alle sedi del Professore a Pisa, a gcassano@psico.med.unipi.it
O alla Prof. Liliana Dell’Osso: ldelloss@psico.med.unipi.it
O al Prof. Mauri: m.mauri@psico.med.unipi.it

Vedo comunque in questa pagina numeri per il Dottor Petracca, che ha contatti con la sede di Pisa, e penso possa indicarle uno psichiatra come lei gradisce,
uno studente.

0

il prof Cassano ha guarito i miei attacchi di panico che altri psichiatri non riuscivano, e’ una bravissima persona disponibile ed affabile.
Almeno per questi problemi lo consiglio al 100%

0

si c’e una assistente del prof cassano la dottoressa chiavacci che viene anche a roma per le visite
laura.m.

0

Salve a tutti! Avrei una informazione da chiedervi. Tempo fa (nel 2006 o 2007) ho visto una puntata di una trasmissione televisiva (probabilmente della Rai) nella quale è stata trasmessa un’intervista ad una ragazza che raccontava la sua esperienza e il suo percorso di recupero all’interno di una clinica per la cura di disagi psicologici. Nell’intervista raccontava inoltre che era poi riuscita a tenere sotto controllo i suoi attacchi d’ansia e al momento prestava servizio come volontaria nella clinica. La clinica di cui si parlava era una struttura aperta o se semiaperta (comunque non di ricovero rigido). Probabilmente in Toscana e in un posto immerso nel verde. Suppongo fosse stata creata da un primario di qualche ospedale o comunque da uno specialista.
Ho l’impressione che si tratti della clinica di san rossore del prof. Cassano ma per essere sicuro dovrei risalire alla puntata e al suo contenuto. È di vitale importanza sapere di che clinica si parlava nell’intervista perchè ne va del futuro di una persona a me cara che versa in condizioni di grave disagio psicologico.
Se a qualcuno viene in mente qualcosa per favore lo scriva.

Grazie per l’attenzione
Luca

0

salve, ho portato mia madre in visita al Prof cassano per un Disturbo Bipolare, volevo sapere se qualcuno ha avuto modo di rivolgersi a lui per questa patologia e se i rsultati sono stati positivi, ora lei sta integrando la nuova cura con quella che già assumeva precedentemente.Grazie

0

Ciao Polly vai tranquilla. Sono stata diagnosticata bipolare nel 1999. Non ho più avuto episodi maggiori da 4 anni a questa parte, e prendo solo due farmaci, al dosaggi bassi. L’equipe del professore mi ha rimesso al mondo al punto che sto facendo la tesi a psichiatria… porta la mamma da noi :)