PERONEO COMUNE, nervo (sciatico popliteo esterno)

Il nervo peroneo comune è uno dei due rami terminali del nervo sciatico da cui si distacca a livello della fossa poplitea. Raggiunge, discendendo distalmente, la fibula, attorno al collo dalla quale si divide nei nervi peroneo superficiale e profondo. Il primo innerva i muscoli peronei lungo e breve e raccoglie la sensibilità cutanea della superficie antero-laterale della gamba e del dorso del piede. Il secondo invece innerva i muscoli tibiale anteriore, estensore lungo delle dita ed estensore lungo dell’alluce e veicola la sensibilità proveniente da una piccola area sul dorso del piede posta tra il primo e il secondo dito.

La lesione del nervo è soprattutto conseguente a fratture o compressioni a livello della testa della fibula. Il quadro clinico è contrassegnato da atrofia dei muscoli della loggia antero-esterna della gamba e impossibilità al movimento di dorsiflessione del piede e delle dita; anche l’extrarotazione del piede è abolita. Questi pazienti riescono a mantenere la posizione eretta e a camminare, ma la deambulazione è resa difficoltosa dal “piede pendulo”: dal lato della lesione possono camminare sulla punta del piede, ma non riescono ad appoggiare il tallone. Talvolta è difficile differenziare una paralisi del peroneo comune da un quadro di lesione della radice L5.